Post

Stare a casa mai: 10 giorni in Sicilia e Vulcano

Immagine
Scena: è un tranquillo giorno di gennaio, quando vi comunicano che a luglio, che è tipo il mese più caldo dell'anno, sarete invitati a un matrimonio, attesissimo, sull'isola di Vulcano. Poiché è sempre una buona cosa approfittare dei matrimoni lontani da casa per attaccarci qualche giorno di vacanza, io e Max, il santo marito e testimone della sposa, dopo un breve consulto di famiglia, prendiamo la saggia decisione di convogliare su questo viaggio le nostre risorse per le vacanze estive 2022. Organizziamo un road trip della Sicilia del nord. Bello. Ma bisogna ricordarsi una cosa importantissima: non siamo più due avventurosi sposini in grado di viaggiare leggero. Ma no. Ora abbiamo anche Valentino da portarci dietro. Valentino, come ogni bambino di tre anni che si rispetti, per quanto sia flessibile, ha comunque delle esigenze: prima su tutti, un seggiolino auto adeguato. Non esattamente una cosa facile da trasportare in aereo o economico da noleggiare in loco. Ha bisogno di un

Stare a casa mai: Mantova

Immagine
Metti un weekend di bel tempo e la voglia di una gita fuori porta. Ho trascorso una giornata a Mantova con le amiche e la città ci è piaciuta un sacco. Vale la pena di passarci un weekend per godersela con calma. Vi racconto dove siamo state. Cosa vedere Innanzitutto mettetevi scarpe comode perché Mantova potete girarla tutta a piedi. Ci sono anche delle navette gratuite per spostarsi, ma se avete voglia di camminare un pochino non ne avrete bisogno. Fuori dal centro troverete dei parcheggi gratuiti serviti dalle navette: noi abbiamo scelto il parcheggio di Campo Canoa, per poter raggiungere il centro passando dal Ponte di San Giorgio con una bellissima visuale sulla città.  Una volta arrivati potete iniziare una visita del centro partendo dalla Basilica di San Andrea , provando a indovinare quali parti del soffitto a cassettoni sono vere e quali sono dipinte. Piazza del Broletto Il Palazzo del Podestà  

In da kitchen: #16 torta salata (con le verdure del brodo)

Immagine
Avete presente quando vorreste un piatto sfizioso ma non avete niente di particolare in casa? Io faccio la torta salata. Conoscete già la mia ricetta base (la potete trovare qui ), e questa versione è ancora più semplice. Prendete tre patate medie e una o due zucchine. Invece di lessarle, io le ho cotte nella vaporiera, per avere una maggiore consistenza. Il mio ingrediente segreto? Metto nella pentola un chiodo di garofano per ogni patata. Il sapore sarà davvero particolare. A parte sminuzzo una carota, non troppo finemente. Prendo una pasta per la pizza già stesa e la sistemo in una teglia. Ricopro poi il fondo con della ricotta. Sistemo la carota sopra la ricotta, cercando di disporre il tutto in modo uniforme. Aggiungo uno strato di patate tagliate a fette sottili, riempiendo i buchi. Sopra le patate dispongo le zucchine. A parte frullo due uova, panna da cucina e in goccio di latte. Volete insapori