Post

Visualizzazione dei post da 2019

Stare a casa mai: fuori di zucca e foliage a Santa Maria Maggiore

Immagine
Per il nostro primo weekend fuori porta in tre abbiamo scelto la Valle Vigezzo. Conosciuta come la valle dei pittori, in Ossola, ospita diverse cittadine tutte equamente belle, che ho frequentato per molti anni quando i miei nonni materni avevano una casa per le vacanze da queste parti. In questo caso, abbiamo optato per Santa Maria Maggiore, uno dei comuni più grandi, con un bellissimo centro storico e una Pro loco piuttosto attiva  nell'organizzare un sacco di manifestazioni.



Prenotata una stanza al b&b Dimora d'artista (in centro centrissimo) ci siamo goduti un weekend in questa bellissima casa storica (io adoro l'architettura tradizionale vigezzina), tra mobili d'epoca e colazione in camera super ricca. La camera stessa era una sorta di mini appartamento a tema antica farmacia (in centro c'è infatti la casa del profumo, un museo sulla storia locale di produzione profumiera), e la casa è ricca di opere d'arte di varie correnti.





Oltre a questa meraviglio…

Creatività #28

Immagine

Scary Party: il primo halloween di Valentino

Immagine
Per anni ho adorato vestirmi da strega. Quando ho saputo che sarei diventata mamma ho desiderato una bambina da vestire da strega. MA è arrivato Valentino e purtroppo  (ancora nel 2019) è un po' complicato vestire un maschietto da strega. Quindi mi sono inventata un costume alternativo: ho scovato un completo da scheletro perfettamente abbinato alla mia felpa dello scorso anno e una felpa identica per Max. 


Ovviamente ho preparato anche qualche decorazione: un rapido centrotavola con i ragni nel mio paiolo da strega. A Vale i ragni di gomma sono piaciuti molto...





Naturalmente ho utilizzato la mia cara vecchia zucca di cartapesta tra le decorazioni: è bastato illuminarla con due candeline a led.





Naturalmente non ci siamo limitati alle mura di casa: abbiamo portato Valentino in giro per il centro, tra tantissimi bimbi in maschera e negozi che offrivano caramelle.  Il nostro weekend è proseguito senza sosta, tra cena fuori in abito da scheletrini, gita in cantina nel basso monferrat…

mama blog: i 3 mesi di Valentino

Immagine
Valentino il baby Koala ha compiuto tre mesi, un giorno dopo il ventiseiesimo compleanno dello zio e due giorni dopo il novantatreesimo compleanno della bisnonna. Ma a tre mesi un neonato sta ormai socializzando con il mondo e io mi sto facendo delle grasse risate.


Coscritti
Tre mesi dopo la fine del corso preparto, abbiamo organizzato una reunion, in pratica una specie di primo raduno dei coscritti 2019. I più piccoli, nati a metà luglio, non avevano ancora due mesi e mezzo, mentre i più grandicelli, nati dalla prima settimana di giugno in poi, ne avevano praticamente tre e mezzo. Durante questa piccola rimpatriata mi sono resa conto di alcune cose, relative all'essere madre: innanzitutto, un bambino tanto piccolo può essere incredibilmente ingombrante. Pensate solo allo spazio di quasi 15 passeggini in una stanza chiusa. Per fortuna qualche mamma ha pensato bene di venire con il marsupio o la fascia (eroine) e insieme a qualche assente hanno lievemente diminuito il numero di me…

Creatività #27

Immagine
Baite in Val Loana, Malesco (VB). Acquarello e china

mama blog: due mesi con Valentino

Immagine
Valentino è ormai arrivato a quota due mesi e inizia a essere piuttosto reattivo e a darci qualche soddisfazione.

To nanna or not to nanna Come previsto, anche il Vale nel suo secondo mese di vita ha iniziato a dormire di più la notte e meno di giorno. Quindi, se io e Max siamo finalmente stati graziati da una media di 5 ore filate per notte, Vale ha iniziato a essere molto più sveglio durante il giorno e giustamente a richiedere attenzione. Il trend del pisolino pomeridiano lungo 2 o 3 ore ha avuto breve durata, perché prima ha iniziato a dormire un numero a caso di ore in una fascia oraria a caso della giornata, poi è passato direttamente ai micro sonni da 10 minuti, impedendomi qualsiasi attività. Una volta sveglio "mamma ho fame", identificato con "eh! Eh! Eh!" accompagnato da testate da picchio arrabbiato sul mio petto, o sul naso, o su quello che capita; "mamma ho male al pancino, fai qualcosa" che si traduce in "ghiii!!" o addirittura in …

Creatività #26

Immagine

Fai da te: catenella portaciuccio

Immagine
Immaginate di essere una persona creativa e di ritrovarvi con un neonato in casa. Il cervello vi gira a mille chilometri all'ora, ma volete anche realizzare qualcosa di utile. Nella mia esperienza di sorella maggiore molto più vecchia del proprio fratellino, ho imparato che i portaciucci di ogni tipo sono la salvezza di ogni mamma. Realizzare un contenitore sarebbe stato macchinoso, così ho optato per la catenella portaciuccio da appendere. Da qualche tempo si stanno diffondendo sempre di più le catenelle di vario tipo e utilizzo, realizzate con perline in legno o in silicone "masticabili", ovvero che il bambino può mettere in bocca e morsicare in sicurezza. Con questi tipi di materiale vengono realizzate catenelle portaciuccio, collane da indossare durante l'allattamento e catenelle da appendere a giostrine e passeggini con anelli da dentizione che la vostra vorace progenie può morsicare mentre sta mettendo i denti.




Per essere sicura di utilizzare prodotti adatti, …

Mama blog: il primo mese con Valentino

Immagine
Valentino ha compiuto un mese. Non posso negare quanto la mia vita sia cambiata, ma ho avuto modo di soffermarmi su alcune cose.


UNA CALAMITA VIVENTE  Girare con un neonato equivale ad attirare su di sé circa il 100% degli sguardi del tuo prossimo: è piccolo, super carino, sembra una bambola, fa un sacco di facce buffe. Tutto intorno diventa un coro di "awww! Che piccolino! Quanto tempo ha?". Rispondere che il bambino in questione ha meno di un mese aumenta solo la curiosità, come se un bambino tanto piccolo non potesse andare in giro normalmente ma dovesse rimanere sotto una campana di vetro, in casa. A luglio. Come no. Con tutto il bene che posso volere al condizionatore, dopo un po' uno sente anche un certo bisogno di prendere aria... altro motivo di curiosità è il mio aspetto: ok, dormo poco, ma niente che un pisolino pomeridiano e una buona crema per il contorno occhi non possano curare... inoltre, dopo mesi a sentirmi dire che con il parto naturale ci riprende più …

Creatività #25

Immagine

Fai da te: fiocco nascita Baby Koala

Immagine
Avete presente quei fiocchi nascita tradizionali, con la coccarda in tulle, l'orsetto rosa o azzurro, la mongolfiera e la nuvoletta, con il nome ricamato dalla nonna? Ecco, io li odio. Intendiamoci, non mi hanno fatto niente di male, ma nemmeno mi ispirano particolarmente. Così ho deciso di prepararne uno alternativo per il mio Baby Koala.
Occorrente: Una gruccia in metallo, carta colla vinilica nastro bianco in carta nastro azzurro in stoffa cartoncino super colla/colla a caldo mollette da bucato forbici e taglierino un pennello foglie di eucalipto sintetiche nastro biadesivo


Come fareste per una classica ghirlanda, piegate la gruccia fino a formare un cerchio. Ripiegate su se stesso anche il manico in modo da creare una sorta di asola. A questo punto tagliate delle strisce di carta e rivestite la forma che avrete realizzato con un paio di strati, servendovi della colla vinilica per fare una base di cartapesta.



Dopo aver creato una base, rivestitela con un paio di strati di nastr…