Missione una casa più bella: edizione autunnale #il calderone



L'autunno è arrivato con i suoi toni caldi e la voglia di decorare casa vi ha preso? Ecco qui la mia proposta, valida prima, durante e dopo halloween.
Signore e Signori ecco a voi il calderone autunnale!


Il calderone autunnale è pieno di colori stagionali: rosso, marrone e arancione, con un fiore di girasole, una spiga di riso, candele e altre decorazioni. Ovviamente potete decorarlo come volete!

Io ho usato: 
- un calderone di plastica
- carta crespa
- un grande cero
- candeline led
- nastro da fiorista
- spighe e fiori di stoffa

Iniziamo con l'elemento fondamentale: il calderone


Questo in particolare è di plastica, ha un diametro di circa 24 cm, e lo trovate su Amazon. Ovviamente potete anche usarne uno vero, di peltro, o in alternativa un grosso mortaio, una ciotola di legno o di pietra oppure un paiolo di rame (di quelli per la polenta, che tanto non li usa nessuno perché si ossidano appena vedono l'acqua).
All'interno, per sistemare il grosso cero, ho inserito una scatoletta. 


In base alle dimensioni del cero che userete, o della sua forma, dovrete regolarvi di conseguenza. Potrebbe non essere nemmeno necessario usare una base per tenerlo più fermo.


Se, come nel mio caso, il calderone che userete non ha un fondo piatto, converrà riempirlo con della carta da imballaggio, o con dei ritagli di carta crespa.


Tagliate e stropicciate almeno due-tre strati di carta crespa, che inserirete all'interno del calderone, sui bordi.


Inserite la scatoletta porta candela al centro e rivestite il resto dello spazio con altra carta crespa, per fare in modo che non si muova.


Aggiungete a questo punto anche il nastro decorativo da fioraio: lo trovate nei negozi di hobbistica, oppure potete rivolgervi direttamente a un fioraio, se avete un buon rapporto di fiducia. Io per esempio tendo a conservare nastri e decorazioni per riciclarle in queste occasioni.


Aggiungete il cero, che dovrà essere alto almeno quanto l'interno del calderone. Io ne ho usato uno color ocra, che conservo da anni e che utilizzo spesso per occasioni come queste (o quando salta la luce).



Aggiungete poi le varie decorazioni sugli angoli del cero. Potete usare tutte le decorazioni che preferite. Io per esempio ho utilizzato un piccolo girasole  e un papavero di stoffa, una spiga di riso essiccata (che è un simbolo di abbondanza e buona fortuna), una decorazione in cristalli a tema floreale.

 

Infine, visto che accendere una candela in mezzo alla carta crespa mi sembrava poco furbo, ho aggiunto ai lati quattro candeline a led (anche quelle trovate su Amazon). La caratteristica divertente di queste candeline è che cambiano colore creando bellissimi effetti sempre diverse, e funzionano con le classiche batterie a monetina (quindi potete riutilizzarle a lungo).

     

Ed ecco il risultato finale! La cosa positiva è che è facile da spostare e tutti i pezzi sono riutilizzabili per altre mille composizioni possibili!

Buon Autunno!














Post popolari in questo blog

Fai da Te: #2 - Aggiustiamo la collana rotta

Fai da te: Borsa in tela DIY